marco-gilardoni-taccaniMANDELLO DEL LARIO – Sembra che il 25 aprile sia arrivato alla Gilardoni raggi X: “Finalmente si lavora in totale tranquillità”. Da qualche giorno alla ditta di Mandello del Lario è iniziato il nuovo corso con l’amministratore giudiziario Marco Taccani, nominato dal Tribunale di Milano dopo la sentenza che ha azzerato il Cda, e i dipendenti si dicono “più sereni”.

emilio-castelli-fabio-anghileri“C’è un ambiente normale di lavoro in azienda in questi giorni” fa sapere Emilio Castelli (Fim Cisl), che insieme a Fabio Anghileri (Fiom Cgil), segue la questione della ditta lariana.

Nei prossimi giorni i due sindacalisti fisseranno un incontro con Taccani per capire il futuro dell’azienda e dei suoi lavoratori, passati da 209 nel 2012 a 156 allo scorso dicembre. E tra gli attuali e gli ex dipendenti sono partire decine di denunce contro l’ex presidente Maria Cristina Gilardoni  e il capo del personale Roberto Redaelli, accusati di maltrattamenti verso i lavoratori. Le indagini sono chiuse per la squadra mobile di Lecco, ora si attende il Gup.

 

 

 

0Shares