Gilardoni. Nuovo corso in azienda con il Poli e il ritorno degli ex

13 Luglio 2018 | Economia, Lario, Mandello

MANDELLO DEL LARIO – Sembra tornare il sereno sulla Gilardoni Raggi X, dopo gli anni difficili sotto la gestione di Cristina Gilardoni. Il nuovo corso viene inaugurato da Marco Taccani Gilardoni, figlio dell’ex titolare e da poco più di un anno a capo dell’azienda di Mandello specializzata in strumenti radiologici.

Grazie a nuovi investimenti e un progetto di collaborazione con il Politecnico di Milano, la Gilardoni Raggi X si riempie di giovani talenti: l’azienda ha affidato a circa quaranta ingegneri della facoltà di Design&Engineering dei progetti per la realizzazione di scanner e metal detector aeroportuali, dotati di efficienza tecnologica e bellezza, per essere  competitivi sul mercato.

Nuovo corso non solo sul piano dell’innovazione, ma anche su quello dei rapporti umani: Marco Taccani Gilardoni ha riportato il numero di lavoratori a 250 assumendo cinquanta persone, l’80% dei quali erano ex dipendenti allontanatisi dall’azienda durante la gestione della madre Cristina.

Sul versante giudiziario invece per martedì prossimo si attende la nuova udienza che vede sul banco degli imputati Maria Cristina Gilardoni e Roberto Redaelli, ex capo del personale, accusati di mobbing e maltrattamenti nei confronti dei dipendenti.

RedCro