Lavarello a rischio estinzione. 5 Stelle: “Capire i livelli minimi del Lario”

22 Ottobre 2019 | Economia, Lario

MILANO – Nei giorni scorsi una delegazione di pescatori comaschi e lecchesi ha incontrato i vertici di Regione Lombardia per cercare di trovare una soluzione al rischio di estinzione del lavarello.

A richiedere l’incontro a Palazzo Pirelli è stata la sezione di Lecco della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee in collaborazione il Gruppo Pescatori di Como Alpha.

Tramite uno studio sull’andamento demografico, i pescatori hanno chiesto di trovare una soluzione al continuo decremento del numero dei pesci nel Lago di Como e in particolare del lavarello.

“Il numero di lavarelli presenti è pesantemente influenzato dai livelli minimi delle acque del Lario – osserva Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle – Oltre allo studio sulle cause della diminuzione dei lavarelli, sarà fondamentale capire come regolamentare i flussi in ingresso e in uscita delle acque del Lago di Como. Questo perché la regolazione del livello del Lago dipende fortemente da quest’ultimo fattore”.

“Comprendiamo e condividiamo l’allarme dei pescatori: in questi mesi Regione Lombardia avrà l’occasione di intervenire quando si discuterà la proposta di legge per la regolamentazione delle concessioni idroelettriche. È arrivato il momento di affrontare seriamente questo ampio problema”, conclude Erba.