Mandello. Per gli inchiostri infiammabili pompieri anche da Como e 12 ore di lavoro

16 Novembre 2018 | Lario, Mandello

MANDELLO DEL LARIO – Ieri sera, nel comune di Mandello del Lario, i vigili del fuoco sono intervenuti per recuperare dei fusti metallici contenenti sostanze infiammabili dispersi da un autocarro sulla sede stradale.

Sono state inviate due squadre, un’autopompa dal comando di piazza Bione ed in supporto l’autogru dal comando di Como. I contenitori, di capacità pari a 1000 litri, contenevano inchiostri utilizzati per la serigrafia. La miscela è classificata infiammabile nei suoi componenti base costituiti da: cicloesanone, diacetonalcool, 2-metossi1-metiletilacetato e 2-butossietil acetato.

Uno degli otto fusti caduti per strada, a causa della rottura della parte superiore, ha sversato parte del liquido infiammabile sulla sede stradale. I pompieri utilizzando materiale assorbente hanno contenuto la perdita del liquido infiammabile sulla sede stradale. Tramite l’autogrù tutti i contenitori metallici sono stati messi in sicurezza ed in seguito, l’azienda proprietaria, li ha recuperati con un altro camion.

“Le operazioni di soccorso tecnico urgente – spiegano i pompieri – sono state molto laboriose sia per la rischio legato alla sostanza dispersa, sia perché le squadre hanno lavorato per tutta la notte in condizioni di scarsa visibilità“. L’intervento infatti si è concluso dopo 12 ore.

 

QUI LA CRONACA DELLA NOTTE

Mandello. Fusti chimici rovesciati in strada; Somana “isolata”