Viandante. Sentiero raccontato in ogni dettaglio e in tutto il suo fascino

26 Ottobre 2018 | Abbadia, Bellano, Lario, Lecco, Lierna/Varenna

LECCO – Vede la luce la guida ufficiale del percorso storico tanto apprezzato dagli appassionati di trekking e della natura. Questa sera alle 21 (ingresso libero) a Palazzo Falk a Lecco presentazione ufficiale al pubblico a cura dell’autore Albano Marcarini.

L’opera è stata promossa e realizzata a cura dell’accordo di Programma tra tutti i comuni da Lecco sino a Morbegno, le Province di Lecco e Sondrio, le tre Comunità interessate dal percorso.

La guida tascabile, di 170 pagine, è stata realizzata anche in inglese, considerato il sempre più crescente numero di escursionisti stranieri che apprezzano il sentiero. Balza all’occhio la prosecuzione del tracciato, realizzata su impulso dell’Accordo tra i Comuni, da Piantedo (vecchio punto di arrivo) sino a Morbegno. Su questo tratto Valtellino, in queste settimane si proseguirà con la posa delle caratteristiche frecce segnavia arancioni. Sarà così possibile godersi il tratto lariano, tra lago e monti, sino ad inoltrarsi lungo la Bassa Valtellina, sino al centro storico di Morbegno: da qui, a pochi passi prende avvio la Strada Priula che conduce sino a Bergamo.

Ma non finisce qui: nella stessa serata verrà presentata a cura dell’autore, il cartografo sondriese Lorenzo Bertolini, la mappa ufficiale del percorso, in scala 1:25000, di tutto il tracciato. Realizzata con il contributo integrativo di Acel Service, ‎in modo dettagliato accompagnerà il “Viandante dei nostri giorni“, in modo accurato ed efficace.

La serata si completerà con un filmato a cura della regista‎ televisiva e documentarista Paola Nessi, appunto sul Sentiero.

Entusiasta il presidente dell’AdP del Viandante e sindaco di Bellano Antonio Rusconi – “Finalmente vede la luce uno degli obiettivi che hanno caratterizzato la costituzione di questo accordo: la promozione del nostro sentiero, che è una delle eccellenze del nostro territorio. Un territorio che deve avere una primaria vocazione turistica, e di identità territoriale forte e decisa. Quale miglior ambasciatore e veicolatore di tale eccellenza se non il sentiero che unisce i nostri paesi? Ringrazio tutti i comuni e gli enti promotori di questo accordi di programma e insieme volgiamo lo sguardo deciso verso i nuovi traguardi che ci siamo posti, come l’allungamento del sentiero verso Lecco e la promozione ancora più decisa e articolata del sentiero sui molteplici media oggi a disposizione”.

Anche Paolo Ferrara, vice presidente AdP del Viandante e consigliere comunale di Varenna – Ente Capofila, esprime soddisfazione per queste pubblicazioni – “I nostri concittadini e tutti gli appassionati saranno felici per queste due opere che riempiono finalmente due caselle che ancora erano inspiegabilmente vuote. Un po’ per volta i nostri enti tra mille impegni e spese, ‎con costanza stanno dedicando risorse per attrezzare e valorizzare il Viandante. Dopo guida e mappa, stiamo completando in queste settimane i contenuti e il corredo fotografico e cartografico del sito internet e della APP ufficiali del tracciato, che entro dicembre sarà online. In parallelo, con i Comuni del lago interessati, daremo una “ripassata” a frecce e targhette per meglio indirizzare chi percorrerà il tratto originario. Voglio ringraziare tutti gli Enti, Pubblici e Privati e i collaboratori dell’Ufficio Sentiero del Viandante del Comune di Varenna per il loro supporto insostituibile, nonché gli Autori delle varie opere presentate. Aspettiamo ora con fiducia e positiva ansia, la realizzazione del tratto Lecco-Abbadia, recentemente finanziato dal Progetto INTERREG ITA-CH e individuato dall’alpinista Giuliano Maresi“.