“Voci alte”. Sul Legnoncino cantori popolari dal Trentino, dalla Sardegna e da Premana

11 Luglio 2016 | Alto Lario/Colico, Cultura, Lario, Valvarrone

INTROZZO – “Voci Alte” è un percorso all’interno del Festival Voces dedicato a prestigiosi gruppi impegnati nella preservazione e nella trasmissione dei repertori italiani di origine popolare. “Voci alte” in quanto caratterizzate dalla emissione aperta e generosa tipica del canto popolare; ma anche perché i cantori provengono da luoghi di montagna e perché i concerti stessi sono ambientati in luoghi spettacolari delle montagne del lecchese.

LegnoncinoLa voce e la pietra è il titolo del concerto che si svolgerà sabato 16 luglio in Val Varrone, sulla cima del monte Legnoncino a Introzzo, località Roccoli Lorla, fra le trincee della Frontiera del Nord risalenti alla prima guerra mondiale e l’antichissima chiesetta di San Sfirio. Il panorama è mozzafiato: siamo a oltre 1.700 metri di altezza e la vista abbraccia il lago di Como e l’inizio della Valtellina, mentre sullo sfondo si delinea la corona delle Alpi.

In questo scenario, i Cantori di Vermiglio, l’ultimo paese della Val di Sole in Trentino, si incontrano con quelli sardi del Cuncordu Lussurzesu (Santu Lussurgiu), in un entusiasmante confronto di voci, musiche e culture. Vi sarà inoltre la partecipazione dei cantori di Premana, depositari anch’essi di una tradizione canora fra le più importanti dell’arco alpino.

Il pubblico potrà riunirsi per la salita a piedi alle ore 10.30 al parcheggio Roccoli Lorla. La salita al Legnoncino avviene lungo una semplice mulattiera adatta a tutti; vi è anche la disponibilità di trasporto in auto su prenotazione a resmusica@alice.it

Alle 13 pranzo insieme ai cantori presso il rifugio Roccoli Lorla (euro 20, prenotazione obbligatoria entro mercoledì 14 luglio ai numeri 0341 875014 – 349 3676826 – email sceresiniluigi@virgilio.it). In caso di maltempo, anche il concerto si svolgerà presso il rifugio.

Sarà possibile ascoltare i cantori trentini e sardi anche il giorno successivo, domenica 17 luglio: alle 10.30, a Sueglio, nella Chiesa parrocchiale di San Martino, nel concerto dal titolo Stabat Mater i due gruppi si confronteranno sui repertori di musica sacra. A seguire rinfresco.

I concerti sono organizzati da Res Musica in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Ecomuseo della Valvarrone, con il contributo dell’Unione dei Comuni della Valvarrone e della Fondazione della Provincia di Lecco.