Mandello. I Sol Quair chiudono la maratona Telethon col concerto di Natale

15 Dicembre 2018 | Mandello

MANDELLO DEL LARIO – Si è conclusa ieri sera al teatro San Lorenzo di Mandello del Lario la stagione concertistica per la Maratona Telethon Lecco. Il progetto pilota – che ha visto esibirsi undici formazioni musicali in cinque serate – ha chiuso la parentesi con il concerto di Natale del coro Sol Quair diretto dal maestro Giuseppe Caccialanza e accompagnato al basso da Daniele Rossi. Una serata ricca di spunti per la riflessione sull’incontro tra culture differenti per arricchire la musica stessa e i cuori della gente.

Ben strutturato il programma dell’esibizione, che ha messo in evidenza nuovi brani della corale, dai contenuti gospel con nuove forme di esecuzione ai grandi classici natalizi. È stata ricordata con commozione la fondatrice dei Sol Quair, Marilyn Turner, a pochi mesi dalla scomparsa, con un brano di grande intensità. Notevoli le soliste, interessanti i connubi come Ai Ninnora (canto popolare sardo) e Amazing Grace.

Scorrevole il ritmo del concerto, che ha coinvolto come sempre anche il pubblico in prima persona, specie nel canto “I woke up this morning” dove gli intervenuti sono diventati un tutt’uno col coro nella frase “stayed on Jesus” (il mio pensiero fisso, Gesù).

Messa in risalto – senza volere – la sintonia tra il maestro Caccialanza e il direttore della stagione concertistica, Michele Casadio, che hanno ricordato l’amicizia nata nel 2006 proprio nei Sol Quair. Il Maestro ha ricevuto, come tutti i direttori intervenuti, la sciarpa bianca marchiata Telethon e si è detto onorato di aver portato il suo coro a cantare per questa causa.