Colico. Nuove modalità di accesso alla piazzola, solo tre giorni a settimana

7 Ottobre 2019 | Alto Lario/Colico, Colico

COLICO – Nuove modalità di accesso alla piattaforma ecologica di via Ombriano, nella zona industriale di Colico: dal mese di ottobre è infatti possibile accedere alla piazzola comunale tramite tessera sanitaria o codice QR.

È stato il sindaco Monica Gilardi ad illustrare le novità nel corso del consiglio comunale: per le utenze domestiche dei residenti (naturalmente a partire dalla maggiore età) l’ingresso è effettuato tramite Carta Nazionale dei Servizi – Tessera Sanitaria dell’intestatario dell’utenza. L’abilitazione viene estesa all’intero nucleo familiare dell’intestatario, esclusi i minorenni. Per le utenze domestiche dei non residenti l’ingresso è effettuato tramite Carta Nazionale dei Servizi – Tessera Sanitaria (CNS-TS) dell’intestatario dell’utenza.

Per le utenze non domestiche (persone giuridiche) e gli stranieri intestatari di utenze domestiche l’ingresso è effettuato tramite un Codice a barre bidimensionale (codice QR) disponibile presso l’ufficio tributi del Comune (tel: 0341/934718-719, indirizzo di posta elettronica: tributi@comune.colico.lc.it). Gli orari dell’ufficio sono i seguenti: martedì dalle 9 alle 13, giovedì dalle 13 alle 17.00 e sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13 alle 17.

Nella piattaforma ecologica sarà possibile conferire, previa autorizzazione, rifiuti ingombranti, carta e cartone, vetro, scarti vegetali, legno, metalli e inerti, pile, batterie, prodotti etichettati (T) (F) (X) (C), contenitori spray, componenti elettronici di qualsiasi tipo, scarti di olio, tubi fluorescenti, oli e grassi animali e vegetali, toner, accumulatori esausti e rifiuti contenenti mercurio.

Enzo Venini, capogruppo della lista civica “Cambiamento” di Colico

Alla decisione non è mancata la replica del consigliere della lista di opposizione “Cambiamento Colico”, Ezio Venini: “Esprimo disappunto per l’apertura limitata del centro di raccolta. Ritengo che questa modalità di gestione vada contro non solo il turismo, ma anche e soprattutto, contro il buonsenso e le esigenze della cittadinanza”.

Basterebbe prendere esempio dal Comune di Gordona – prosegue Venini – dove è attiva una piazzola accessibile tutti i giorni a tutte le ore ai pedoni, in determinati orari ai veicoli e dove, addirittura, per un giorno alla settimana è stato istituito un servizio di trasporto con un pulmino per i cittadini che non hanno un mezzo di trasporto proprio così che possano conferire i propri rifiuti”.

Già nel febbraio del 2016, Venini sollecitava la precedente amministrazione Grega ad aprire la piazzola ecologica tutti i giorni dalle 5 alle 23.

A.B.