COLICO – Due colichesi sorpresi mentre vendevano “metadone” ad un concittadino 50enne. Altre tre persone, residenti nelle province di Lecco e Sondrio, sono state segnalate per possesso di 3 grami di cocaina, uno di eroina e 4,5 di hashish.

Immediati i risultati degli sforzi messi in campo dai carabinieri di Colico dopo le decisioni assunte in prefettura di intensificare il contrasto allo spaccio di stupefacenti. In alto lago particolarmente sorvegliate le stazioni di Colico e Piona e l’area boschiva del Posallo.

Ieri sera il fermo dei colichesi, F.R., 40enne già noto alle forze dell’ordine, e L.D.B., 33enne, e la segnalazione alla prefettura del 50enne. Questa mattina in tribunale, il giudice ha convalidato gli arresti e rinviato l’udienza al gennaio del prossimo anno.

 

 

 

0Shares