Caccia. Uccise un capriolo “di frodo”, la Regione chiede 3mila euro di danni

2 Ottobre 2019 | Bellano, Valvarrone

SUEGLIO – Tremila euro di danni è la richiesta di Regione Lombardia a un cacciatore che uccise fuori dall’area di sua competenza un capriolo.

L’uomo fu trovato dai carabinieri forestali accanto alla carcassa dell’animale in località Scalett a Sueglio, ma l’inchiesta penale è stata archiviata perché non si è potuto dimostrare che fosse stato lui a sparare.

Diverso il procedimento portato avanti dall’assessorato alla caccia del Pirellone che per l’abbattimento in zona non consentita pretende un risarcimento di tremila euro. I legali del cacciatore e della Regione si sono incontrati davanti al giudice della sezione civile per cercare una conciliazione, udienza aggiornata a dicembre.

LEGGI ANCHE

Bellano. Abbatte senza licenza un capriolo: condannato a 45 giorni