LECCO – Interrogatorio di convalida dell’arresto oggi per Gabriel Balbiani, il 22enne bellanese che ha investito e ucciso con la sua Audi il 57enne Alessandro Martinalli di Cosio Valtellino, domenica mattina a Colico.

Il giovane era stato fermato dai Carabinieri  poco dopo l’investimento nella frazione colichese di Piona, dove era stato trovato sotto choc.

Condotto al carcere lecchese di Pescarenico, nella giornata di oggi sarà sentito dal Giudice delle Indagini Preliminari. E si apre un potenziale, lungo confronto di perizie e accertamenti: dalla difesa di Balbiani emerge che il ristoratore valtellinese sarebbe stato urtato dall’auto intorno alle 4:30 di domenica mentre era in mezzo alla strada, “vestito di nero e chinato”. Il buio avrebbe contribuito dunque a non renderlo visibile al giovane autista, sulla via Nazionale Nord dove si trovava Martinalli da poco uscito dalla discoteca Continental. Inoltre, l’attraversamento pedonale sul posto non sarebbe sufficientemente segnalato.

Alessandro Martinalli, 57 anni, risiedeva con la famiglia a Cosio. Gestore del “Crown’s Pub” di Rogolo, lascia la moglie e una figlia; precedentemente la famiglia aveva vissuto un primo dramma, quando l’altra figlia era mancata a causa di un male incurabile.

Per il 22enne di Bellano le pesanti accuse contenute nel fascicolo aperto dal PM Paolo del Grosso (foto a destra) di omicidio stradale, fuga e potenzialmente di omissione di soccorso.

RedCro

LEGGI ANCHE:

Colico. Travolto da un 20enne di Bellano, muore il ristoratore Martinalli

0Shares