LIERNA – Anche quest’anno, pur vivendo con trepidazione l’emergenza sanitaria, l’amministrazione comunale di Lierna, in collaborazione con Legambiente e il plesso scolastico di Bellano per gli alunni della primaria di Lierna, ha aderito a Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale globale.

“Sentire la responsabilità e la cura degli spazi pubblici è sicuramente il primo passo che ci rende parte di un territorio. Operare per la sua pulizia ci fa meglio comprendere il senso di non sporcare. Formare i giovani al rispetto dell’ambiente, coinvolgendoli nel mantenimento del suo decoro, è un dovere di ogni adulto che vuole contribuire a ben preparare i cittadini di domani” commenta il sindaco Silvano Stefanoni.

E così stimolati, ecco di seguito due risposte significative dei ragazzi impegnati nel volontariato: “Maestra, quanti fumatori ma, più che altro, quanti maleducati!” e ancora “certo che quanta fatica fanno le persone che di mestiere raccolgono la spazzatura e puliscono! Dovremmo avere più rispetto…

“Come Amministrazione Comunale ci sentiamo particolarmente coinvolti a non far cadere nell’oblio questo importante momento formativo. L’azione dei volontari spazia dalla raccolta di cartacce, mozziconi e rifiuti di vario genere nelle piazze, nei boschi e sulle spiagge fino alla campagna contro le discariche abusive”.

“Dal 1993 Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale, grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.500 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che programmano l’iniziativa a livello locale in cooperazione con associazioni, comitati ed amministrazioni cittadine” continua il primo cittadino, che così conclude: “L’iniziativa Perché Puliamo il Mondo è l’occasione per comprendere più da vicino i problemi legati al degrado del pianeta ed evidenziare possibili soluzioni a salvaguardia dell’ambiente e di chi lo abita”.

 

0Shares