LECCO – Due le spiagge lecchesi non balneabili secondo i campionamenti svolti dall’Ats Brianza il 10 e 11 maggio.

Si tratta della Canottieri Lecco (per presenza di escherichia coli ed enterococchi oltre la norma) e de La Punta di Pescate (per presenza di escherichia coli oltre la norma). Resta inagibile la spiaggia della Malpensata, nel capoluogo, non accessibile per motivi di sicurezza e non legati alla qualità dell’acqua.

Rilevamenti positivi invece per le acque della riviera orientale del Lario e per le spiagge del lago di Pusiano.

Inoltre, data l’estrema variabilità del fenomeno della fioritura algale (cianobatteri), “in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche, si ribadisce che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi”.

 

0Shares