Colico. ‘Salta’ la fiaccolata di venerdì per chiedere più sicurezza?

23 Febbraio 2016 | Alto Lario/Colico, Eventi, Lario, Politica

COLICO – Dopo i recenti fatti criminosi messi in atto da alcuni ladri nelle frazioni di Laghetto e Curcio, i cittadini colichesi avevano deciso di far sentire la loro voce con forza e determinazione. Stanchi di stare svegli la notte, stanchi di stare barricati in casa, intendevano chiedere alle autorità maggiori provvedimenti per salvaguardare la sicurezza del paese.

Per questo motivo è stata organizzata una fiaccolata, che si dovrebbe tenere venerdì 26 febbraio in piazza a lago alle 20.30.

“Si chiede alla popolazione di partecipare numerosa, perché nessuno è immune da quella che sta divenendo una piaga delle cittadine e paesi della provincia del Nord”, commentano gli organizzatori. “Il messaggio dell’adunata popolare alle istituzioni è fin troppo chiaro: se fino ad ora si sono ascoltate le parole delle istituzioni, sempre andate nel vento, oggi la popolazione vuole dire basta al degrado ed ai balordi sul territorio di Colico”. Il punto è che manca ancora l’autorizzazione da parte della Questura, sulla quale i promotori non nutrono particolari speranze ed anzi si dimostrano piuttosto “scettici” e aggiungendo “Assurdo che non si possa fare per legge!”.

Leggi anche:

Ultim’ora. Allarme a Colico: giovani criminali all’opera?