Colico. Morì in casa a luci rosse, nuova udienza in tribunale

3 Luglio 2019 | Colico, Lecco

COLICO – Ascoltata in aula la proprietaria dell’appartamento di via Nazionale a Colico dove il 12 maggio 2015 morì un 75enne durante un incontro con una prostituta.

Di fronte al giudice Martina Beggio la padrona di casa ha raccontato di aver affittato l’alloggio ad una coppia cinese nel 2013, successivamente, raggiunta da voci strane sull’attività all’interno dell’appartamento, la donna aveva confessato i suoi dubbi all’amministratore che la tranquillizzò sostenendo che i carabinieri erano già informati di tutto.

L’attività nella casa a luci rosse venne interrotta quel 12 maggio quando una donna chiamò i soccorsi senza però farsi trovare all’arrivo dei sanitari, nell’abitazione vi era solo il cadavere dell’anziano e in bagno indumenti e fazzolettini. A processo al tribunale di Lecco vi sono Y.X., 53enne, e Y.X., 50enne, cittadini cinesi residenti a Milano.