Mandello. Trovato con l’ascia in macchina, 36enne assolto

15 Gennaio 2021 | Lario, Lecco, Mandello, Valli

MANDELLO DEL LARIO – Benedetto Parisi, 36 anni, è stato assolto oggi in tribunale a Lecco dove era chiamato a rispondere di detenzione di arma impropria a causa del possesso di un’ascia, rinvenuta nel bagagliaio della sua auto mentre si trovava nella frazione di Maggiana a Mandello.

L’uomo, “attenzionato” dalle forze dell’ordine per questioni precedenti, venne fermato per un controllo nel 2018. La presenza dell’accetta a bordo della macchina gli era costata la denuncia da parte dei carabinieri, con il conseguente dibattimento quest’oggi al Palagiustizia di corso Promessi sposi.

Parisi si era giustificato affermando che l’ascia gli serviva per tagliare delle piante in un bosco della zona – fatto questo confermato da testimoni in aula, compresa la suocera.



Il Vpo Pietro Bassi ha chiesto l’assoluzione con la formula della “prova che non è stata raggiunta”, richiesta accolta dal giudice monocratico Maria Chiara Arrighi che ha dunque assolto l’uomo.

RedGiu