ROMA – “La Variante della Tremezzina è un’opera indispensabile, attesa per anni e che porterà grandi benefici al territorio. Il cantiere partito a novembre, e che dovrebbe concludersi alla fine di marzo, sta però arrecando notevoli disagi e danni economici a ristoranti, strutture ricettive, operatori dei mercati, negozi, attività commerciali, artigianali e industriali per la chiusura della Statale Regina” spiega Eugenio Zoffili, deputato comasco e vice coordinatore regionale della Lega Lombarda per Salvini Premier.

“Accogliendo e condividendo con i colleghi parlamentari comaschi Nicola Molteni, Erica Rivolta, Ugo Parolo e Claudio Borghi la proposta di Confesercenti Como – prosegue Zoffili – ho provveduto a presentare un Ordine del Giorno al disegno di legge Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024, che impegna il Governo a valutare l’opportunità di istituire un fondo straordinario di 30 milioni di euro a favore delle imprese danneggiate dai lavori, che abbiano subito una diminuzione degli utili nel periodo compreso tra il 1° dicembre 2021 e il 31 marzo 2022, in confronto all’anno precedente, superiore al 30%, dando inoltre facoltà alle imprese stesse di presentare domanda di cassa integrazione straordinaria per i quattro mesi per i propri dipendenti. Un aiuto che si rende ancora più necessario viste le nuove restrizioni per il contenimento della pandemia, che penalizzano ulteriormente le categorie in questione, e che auspico possa ottenere il favore del Governo e di tutti i gruppi parlamentari”.

 

0Shares