COLICO – La Polizia Locale Alto Lario si è aggiudicata l’ennesimo bando di Regione Lombardia. Grazie a questo contributo saranno finanziati l’acquisto di una strumentazione mobile di videosorveglianza di ultima generazione (si tratta di una stazione mobile autonoma altamente tecnologica e innovativa con relativi software che ne permettono un controllo da remoto totale, che potrà essere dislocata sul territorio in base alla necessità), dashcam a 360° per gli autoveicoli di servizio (grazie a questa tecnologia i veicoli della Polizia Locale si trasformano a loro volta in vere e proprie stazioni di videosorveglianza mobile, oltre che a tutelare sia i cittadini che gli agenti) e la videosorveglianza e il sistema di allarme del Comando di Polizia di Colico.

Il finanziamento della Regione copre l’80% dei costi.

Il comandante Di Cesare

Questo nuovo progetto finanziato “consente un ulteriore passo in avanti nella videosorveglianza del nostro territorio e dimostra ancora una volta l’impegno delle Amministrazioni nella sicurezza e tutela dei suoi cittadini”.

A breve partirà il progetto di collaborazione a cui la Polizia Locale Alto Lario ha aderito con il comando di Como: una sinergia fra le polizie locali associate che in previsione della stagione estiva unisce la sorveglianza lacuale, garantita dal mezzo che è stato da poco acquistato da Colico e il controllo del territorio nei week end di maggiore affluenza in orari serali e notturni, a cura di pattuglie provenienti da altri Comuni.

I sindaci dei Comuni di Colico, Dervio, Dorio, Valvarrone e Sueglio “esprimono ancora una volta soddisfazione e gratitudine per il lavoro svolto dal Corpo di Polizia Associata Alto Lario”.

0Shares