DERVIO – “La zona da Chiari, all’uscita della Statale 36, verso Corenno Plinio e fino a Colico, è un via vai del mercato della droga – denuncia il Codacons a seguito di alcune segnalazioni, che aggiunge – Addirittura la roulotte di proprietà di due anziani è stata espropriata da tossicodipendenti e spacciatori, in un terreno recintato a 30 metri dalla loro casa. I proprietari hanno paura. Nella roulotte hanno frugato dappertutto, hanno trovato un fornello e l’hanno usato per far da mangiare e hanno utilizzato il loro terreno come gabinetto e per la pattumiera”.

Fatti che hanno convinto il Codacons ad inviare una diffida al Comune di Dervio e a rivolgersi alla Procura della Repubblica “per denunciare questa gravissima situazione a cui i cittadini di Dervio hanno dovuto, per forza di cose, adattarsi a vivere quotidianamente nella vana speranza che le amministrazioni comunali intervenissero per fare qualcosa” conclude l’avvocato Marco Maria Donzelli presidente dell’associazione.

 

 

 

0Shares