GRAVEDONA ED UNITI – Giunge dai social network la denuncia del ritrovamento di una pelle d’animale sulla spiaggia Serenella. Dall’aspetto dei resti di colore bruno grigiastro e le setole corte potrebbe trattarsi di un cinghiale, anche il grugno all’estremità della pelliccia fa pensare all’animale stesso.

Diversi e contrastanti i commenti: “Magari è morto e la carcassa trasportata dal lago o dalla piena del fiume”; la risposta di un altro: “Secondo me pura crudeltà di qualche ignorante, poi fiume in piena non penso, visto la secca e poca pioggia”, “Cinghiale ma senza carne…sarà finito sulla griglia di qualcuno”, si afferma in una risposta. “Bisognerebbe segnalare al Comune per lo smaltimento” si legge infine.

G. B.

0Shares