Ad

Paride Cariboni. A giudizio per omicidio colposo direttore e soccorritore di Madesimo

7 dicembre 2018 | Alto Lario/Colico, Colico

COLICO – Due rinvii a giudizio con l’accusa di omicidio colposo per la morte di Paride Cariboni, 34enne di Colico che il 13 febbraio 2016 venne travolto da una valanga a Madesimo.

Erede di una nota famiglia di imprenditori, Cariboni stava facendo un fuoripista in snowboard sul tracciato detto “Canalone”. Prima della tragedia però la pista venne perlustrata e ne seguì la decisione di aprirla al pubblico. Non passò un’ora che la valanga si staccò e travolse il colichese con altri due amici, questi salvati.

Per questo motivo la Procura di Sondrio vuole capire le responsabilità dello stesso Cariboni – che era sprovvisto di Artva -, del direttore tecnico dell’area sciistica e di un soccorritore; per tutti appunto il reato ipotizzato è omicidio colposo.

RedCro

Colico. Resterà il mistero sulla morte di Paride Cariboni?

Madesimo. Indagini in corso sulla morte di Paride Cariboni