LECCO – La sentenza era nell’aria, dopo che lo scorso 12 aprile la pubblica accusa condotta dal Vpo Pietro Bassi aveva chiesto l’assoluzione dell’imputato; oggi il giudice monocratico del tribunale di Lecco Giulia Barazzetta ha deciso di accogliere la richiesta e ha dunque assolto Luca Miano, 65enne lecchese scontratosi sulla sua moto BMW con un altro centauro – rimasto ucciso nell’incidente.

A perdere la vita sulla Sp72 tra Varenna e Lierna la domenica di Pasqua del 2017 Massimo Pozzi, 45 anni, residente ad Inverigo. Il processo per omicidio stradale è ruotato intorno al punto esatto dell’impatto tra le due motociclette. Perizie e testimonianze avrebbero dimostrato che a invadere la corsia opposta sarebbe stato proprio il 45enne con la sua Ducati, scagionandolo in conclusione dalla pesante accusa successiva al sinistro mortale avvenuto tre anni fa.

RedGiu

.

LEGGI ANCHE:

Varenna. “Da assolvere” il 65enne accusato del mortale a Pasqua 2017

0Shares