Bellano. Ricco bilancio di metà mandato per la squadra Rusconi

28 Dicembre 2018 | Bellano, Lario

BELLANO – “Il bilancio preventivo 2019 che abbiamo approvato in questi giorni fa da spartiacque per il nostro mandato – spiega il vicesindaco Thomas Denti – e continua nel solco tracciato nei primi due anni e mezzo: tanti contributi ottenuti, numerosi lavori pubblici in paese e nelle frazioni, investimento professionale nel turismo con grandi risultati, attenzione ai bisogni di cittadini e famiglie, valorizzazione dei gioielli culturali bellanesi, azioni che permettono risparmi e miglioramento dei servizi”.

Parliamo sicuramente di un bilancio sostanzioso, come dimostrano le cifre in gioco. Basti pensare che lo scorso anno è stato approvato un bilancio preventivo per l’Unione di Bellano e Vendrogno di 4.074.800 euro, mentre oggi siamo saliti a 5.564.194 euro.

“Questo trend in aumento – continua il vicesindaco – nasce soprattutto grazie ad azioni oculate di risparmio, come dimostrano la gestione diretta dei parchimetri e la cogestione dell’Orrido, grazie agli introiti legati al turismo e, soprattutto, grazie alla partecipazione a bandi e alla ricerca di finanziamenti. Se possiamo approvare un bilancio ricco di investimenti, di azioni sempre più numerose nei diversi assessorati, lo si deve in primis proprio a questo impegno nella ricerca di fonti di finanziamento sovra comunali”.

In questi primi due anni e mezzo di mandato sommando le risorse extra comunali ottenute da contributi, bandi e presentazioni di progetti a diversi enti, si superano i quattro milioni di euro. Gli ultimi iscritti in bilancio sono i 100.000 euro da Regione Lombardia per la progettazione del superamento del passaggio a livello, 100.000 euro sempre da Regione Lombardia attraverso il bando Attract per la riqualificazione urbanistica e la promozione dell’ex Cotonificio Cantoni, 2.300.000 euro (un milione dalla Regione, 1,3 milioni dallo Stato) per la riqualificazione completa del palazzo scolastico di Bellano, 15.000 euro dal BIM per il marciapiede in via Lecco e 15.000 euro dal bando europeo WiFi4EU per il wi-fi gratuito in paese.

“A questi – conclude Thomas Denti – vanno poi sommate le ingenti risorse che sono arrivate e arriveranno sottoforma di contributi grazie alla costituzione e al lavoro della nostra Unione, circa 352.000 euro. Alcuni li abbiamo utilizzati per la sistemazione della sede dell’Unione, per la sostituzione della vecchia auto della polizia locale con un’auto elettrica e per l’asfaltatura di via Roma a Vendrogno; mentre in questi giorni utilizzeremo parete di questi contributi per dotare il territorio di un innovativo impianto di videosorveglianza con lettura targhe, così da garantire maggior sicurezza ai nostri concittadini”.

Importante azioni di questi anni sono evidenziate dal sindaco Antonio Rusconi: “Abbiamo fornito gratuitamente a cittadini e turisti la prima App comunale che, oltre a garantire un’informazione continua in diversi settori che vanno dalla protezione civile, agli eventi, alla raccolta rifiuti, permette di pagare la sosta a Bellano. Proprio riguardo ai parcheggi pubblici, abbiamo provveduto in questi giorni ad acquistare i nuovi parchimetri, finora di proprietà della società appaltatrice. Visto l’aumento massiccio delle entrate per questo servizio, l’acquisto dei parchimetri da parte dell’Unione si ammortizza con un solo anno di aggio per un ipotetico nuovo appalto. Questo quindi consentirà dall’anno prossimo, di introitare completamente tutti gli incassi, esclusa una piccola parte utilizzata per un contratto di manutenzione, urgenze”.

Continua poi la stretta cooperazione con chi fa volontariato e con le associazioni; una collaborazione concreta che porta risparmi e allo stesso tempo un aumento dei servizi. La gestione dell’Orrido rimane l’esempio più lampante. Considerando gli incassi del 2017, grazie alla cogestione con la Pro Bellano, il Comune di Bellano ha risparmiato circa 120.000 euro (che sarebbero stati i costi della concessione a privati degli anni scorsi), mentre nel 2018 la cifra sale a 160.000 euro circa.

“La vicinanza alle famiglie – sottolinea il sindaco – si è concretizzata con ulteriori azioni che hanno visto risparmi come la riduzione del buono mensa, l’alleggerimento delle rette alle famiglie con figli che frequentano la scuola materna per 3 anni grazie al contributo per il sistema educativo 0-6 anni, e le forme di sostegno per le famiglie con figli frequentanti l’asilo nido/nido famiglia: in particolare l’alleggerimento della retta con contributo diretto del Comune, e la convenzione con l’asilo nido di Dervio, così da avere sia un numero garantito di posti per i nostri residenti, sia la possibilità per le famiglie di accedere alla misura “Nidi gratis” che permette il totale rimborso delle rette da parte di Regione Lombardia”.

In questi mesi sono stati realizzati investimenti in diversi ambiti che vanno dalla sistemazione e valorizzazione delle strutture Comunali, ai lavori nelle frazioni, al miglioramento della bellezza del paese e dei suoi luoghi, alle risposte ai piccoli bisogni della popolazione: i più significativi sono la sistemazione della Casa anziani, il posizionamento di molteplici nuovi punti luce nelle frazioni, il rifacimento di un tratto di mulattiera Pradello-Gora, i tanti interventi nella palestra (nuove tribune, nuovi spogliatoi i maggiori), le azioni sul Palasole (cucina, opere di correzione acustica, impianto audio-video e luci), il restyling del cinema, il restauro delle statue di Tommaso Grossi e Sigismondo Boldoni, il rifacimento dell’impianto di illuminazione e la realizzazione di un impianto di videosorveglianza al parco delle Rimembranze, gli interventi riguardanti attrezzature e impianti per migliorare l’accoglienza e l’attività del Municipio, la nuova sede del COM in stazione, oltre alla collaborazione fattiva con RFI per cui è stato realizzato il rifacimento della recinzione presso il parcheggio della stazione ferroviaria di Bellano. In questi giorni verranno poi ultimati i lavori sul molo antistante il Municipio.

Nei prossimi mesi verranno messi in campo, tra gli altri, alcuni interventi di riqualificazione nelle frazioni, l’efficientamento energetico/sismico alle scuole, la ristrutturazione della Ca’ del Diavolo e l’ampliamento delle passerelle all’Orrido, gli interventi sui marciapiedi di via Lecco e quelli in via XX Settembre in Coltogno, l’ampliamento dell’intersezione della strada a Biosio, la riqualificazione dell’atrio del municipio e dell’info point, l’acquisto di giochi per bambini a Bellano e frazioni, la dotazione dell’impianto di videosorveglianza, l’ampliamento e riqualificazione della biblioteca e l’acquisto di arredo urbano (panchine e cestini) per lungolago e Eliporto. Infine due progetti che guardano all’ambiente: la sostituzione di tutti i punti luce pubblici, e l’incremento laddove mancano, con tecnologia LED e l’installazione di 6 colonnine per la ricarica elettrica di auto e moto.

“L’Amministrazione – conclude il primo cittadino – continua a dare grande importanza e crede fortemente nell’affermazione del paese in ambito turistico e culturale; associazioni, artisti, commercianti, tutti insieme continuano a mettersi a disposizione e collaborano attivamente ed in sinergia per dare ampio respiro agli eventi proposti e calcare un’impronta importante al cammino di Bellano, ora lanciato verso un deciso sviluppo in chiave turistica. Importanti frutti sono gli oltre 90.000 ingressi dell’Orrido del 2018, le numerose attività di promozione del territorio attraverso i media, con la comparsa su tv nazionali, importanti testate giornalistiche e pagine web e all’ottenimento del prestigioso riconoscimento della bandiera arancione del Touring, e del titolo di Comune fiorito. L’apertura continuativa dell’Ufficio Turistico per tutto l’anno, gli investimenti fatti all’Orrido mirati a creare appetibilità e pulizia per renderlo più accogliente, la ricerca di contributi e fondi extracomunali per aumentare l’appeal turistico sono azioni che testimoniamo il nostro impegno in questa direzione”.