Treni. Dalla Regione 4,2 milioni per coincidenze fra Valtellina e Valchiavenna

3 Giugno 2019 | Economia, Lario, Valli

MILANO – È stata sottoscritta la convenzione tra Regione Lombardia e Rfi per la realizzazione di una sede di incrocio con movimenti contemporanei alla stazione di Dubino (Sondrio).

“L’obiettivo dell’intervento – ha spiegato l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – è quello di efficientare il servizio e creare le condizioni per le coincidenze tra tutti i treni della linea della Valtellina (Lecco-Colico-Tirano) e i treni della linea della Valchiavenna (Colico-Chiavenna). Come Regione Lombardia mettiamo in campo risorse importanti: oltre 4,2 milioni di euro per cofinanziare al 50% quest’opera da 8,5 milioni. Si tratta di interventi magari poco visibili ma fondamentali per incrementare la qualità del trasporto ferroviario”.

La realizzazione della sede di incrocio è stata prevista nel documento “Sviluppo delle infrastrutture connesse e del SFR sulle direttrici Milano-Lecco-Sondrio-Tirano e Colico-Chiavenna” (DGR X/1194 del 20/12/2015) nel quadro di tutti gli interventi necessari per lo sviluppo del servizio delle linee della Valtellina e della Valchiavenna. L’attivazione della sede di incrocio, secondo il cronoprogramma, è prevista entro il 2021.