Val Masino. Trovato l’elicottero scomparso, tre i morti

2 Agosto 2015 | Alto Lario/Colico, Lario

VAL MASINO – E’ stato ritrovato questa mattina, domenica 2 agosto, poco prima delle ore 9.00 sulla Cima Zocca in Val Masino l’elicottero dell’Elitellina scomparso venerdì pomeriggio in circostanze misteriose, con a bordo il pilota nonchè direttore operativo della società, e altri due membri dell’equipaggio. Purtroppo, tutti e tre gli uomini (il pilota Agostino Folini, 50 anni di Chiuro, e altri due membri dell’equipaggio, Marco Gianatti, 34 anni di Montagna in Valtellina, e Stefano Olcelli, 28 anni di Buglio in Monte) hanno perso la vita nell’impatto.

L’ultimo segnale radio lanciato dal velivolo risaliva alle ore 13.10 di venerdì, quando l’elicottero era decollato dalla capanna Marinelli, in alta Val Malenco, dove aveva condotto un escursionista e dal quale avrebbe poi dovuto raggiungere un altro rifugio in Val Codera, che lo attendeva con i viveri. In quel luogo, però, il mezzo non è mai arrivato. Secondo alcune voci, due testimoni avrebbero sentito un boato circa un’ora dopo il decollo.

Le ricerche sono proseguite per due giorni, in particolare con le squadre da terra del Soccorso Alpino e Speleologico, coadiuvate dai mezzi aerei dei Vigili del Fuoco, dal 118, dalla Guardia di Finanza e dalla stessa Elitellina. Nelle ultime ore, le operazioni si erano estese anche alla vicina Svizzera. La preoccupazione, non trovando alcuna traccia, era ovviamente tanta, al punto che il magistrato Elvira Antonelli aveva richiesto l’acquisizione dei tabulati telefonici dei tre uomini che viaggiavano a bordo del velivolo. Purtroppo, come temuto, la vicenda si è risolta nel modo peggiore e l’agenzia del volo ha aperto un fascicolo per fare luce sull’accaduto.