Bogani. “Antenna Eolo spenta, proprio su Esino: ci sentiamo presi in giro”

25 Maggio 2019 | Economia, Perledo/Esino, Tecnologia

Buongiorno,
sono Mariangela titolare del Rifugio Monza-Bogani, da marzo 2019 l’antenna EOLO di Giumello è stata completamente spenta (dicono per poche utenze e troppi costi), noi in rifugio abbiamo installato l’antenna esattamente un anno fa con elevati costi per il trasporto del materiale, e l’unico segnale era EOLO a Giumello.

A marzo ci dicono che dobbiamo cambiare gestore perchè la loro antenna viene spenta. Dopo un mese quindi Aprile esce la grandissima pagliacciata del Paese in Vendita di Esino Lario e dietro a tutto c’è EOLO che si fa una grande pubblicità per attirare clienti – e dall’altra parte li lascia senza internet. il loro motto è: NOI ARRIVIAMO DOVE GLI ALTRI NON ARRIVANO!!

Infatti noi Rifugio a 1816 mt nel Comune di Esino Lario rimaniamo senza, nel 2019: in una struttura ricettiva pur essendo piccola e fuori dal mondo siamo obbligati ad avere una connessione per poter continuare a lavorare (oggi il mondo digitale è importante).

Con i soldi che hanno usato per far pubblicità, non potevano continuare a dare segnale e magari potenziare quelli gia esistenti??

Io personalmente mi sento presa in giro, hanno usato il Comune dove risiede il mio Rifugio per fare una grande pubblicità e poi mi lasciano senza??

Chiedo a voi se è possibile aiutarmi a far sapere che vogliono “arrivare ovunque” quando già dove possono non ci arrivano?

Grazie 
Mariangela Buzzoni

.
LEGGI ANCHE:

 

Esino. Aveva ragione LarioNews: Eolo sponsor dell’operazione