Camaggiore. La strada resta chiusa a pedoni e auto: 300mila euro per i lavori

17 Ottobre 2020 | Bellano, Valsassina, Viabilità

BELLANO – In riferimento alle recenti frane in località Camaggiore, il Comune di Bellano ha provveduto ad interventi urgenti di messa in sicurezza per consentire l’evacuazione della zona da macchine e persone presenti in modo da consentire i rilievi e le verifiche tecniche.

“Nello specifico – spiega il geologo Fabrizio Bigiolli – si sono verificate due nuove frane di scivolamento superficiale che hanno coinvolto anche la sede della strada agrosilvopastorale che conduce a Camaggiore ed uno scivolamento con deposito di materiale detritico e di piante di alto fusto in corrispondenza della valle e tombotto immediatamente a monte del parcheggio e della strada che conduce a Noceno. Tali viabilità sono le uniche vie di accesso alle località sopracitate dove sono presenti abitanti residenti”.

Soprattutto per quanto riguarda la viabilità che conduce a Camaggiore non si escludono ulteriori scivolamenti di detriti, permane dunque l’ordinanza di chiusura al traffico sia veicolare che pedonale.

L’entità delle opere di ripristino è stata quantificata nell’ordine di 300.000 euro con Regione Lombardia quale ente competente per il reperimento dei fondi necessari ed il Comune di Bellano quale ente attuatore degli interventi.