DERVIO – Grande festa per l’Immacolata a Dervio. La giornata è iniziata con il lancio dalla piazza del Comune di tantissimi palloncini giallo azzurri, i colori del paese, affidati al vento per portare le letterine dei bambini sino alla casa di Babbo Natale.

La festa si è poi spostata nell’incantevole borgo medievale di Corenno Plinio, dove era allestito anche un piccolo mercatino.

Durante tutto il giorno simpatici rematori, vestiti in abiti natalizi, hanno fatto da ciceroni ai visitatori facendo loro ammirare le vie del borgo. Tra i visitatori, con gran sorpresa dei più piccoli anche Babbo Natale in persona, che ha ascoltato le richieste dei bimbi e si è fatto immortalare con tutti coloro che volevano visitare la sua casa di vacanze allestita Corenno e il laboratorio dei suoi elfi.

Ma il via alla festa vera e propria è stato dato con l’arrivo nella piazza principale della Camminian Dervio, camminata non competitiva, snodatasi lungo il Sentiero del Viandante, creando un serpentone verde e rosso – i colori dei travestimenti da folletto dei partecipanti. Per i camminatori c’è stato giusto il tempo di rifocillarsi con cioccolata calda e vin brûlé e poi subito ad assistere alla rievocazione medievale, messa in scena dalla compagnia di Colico “Corte del Drago”, ormai famosa in zona per le sue rievocazioni storiche con un pizzico di fantasia.

In ossequio all’antica usanza di nominare nuovi Cavalieri Templari proprio nel giorno dell’Immacolata, lo spettacolo ha messo in scena l’investitura di un cavaliere. Alla presenza dei Conti Andreani e sullo sfondo della chiesa di San Tommaso di Canterbury, gli spettatori, grandi e piccini, guidati dalle spiegazioni di due damigelle, hanno assistito a una vera e propria cerimonia di investitura.

Ma il dovere di un cavaliere, si sa, è quello di combattere e così, via di combattimenti a suon di spada, più o meno leali, per scacciare gli invasori francesi nel frattempo sopraggiunti sulla scena. Il tutto si è poi concluso con una grande festa con balli antichi e risate.

L’intensa e divertente giornata si è poi conclusa con l’accensione delle luminarie di tutto il paese.

 

[ngg src=”galleries” ids=”204″ display=”basic_slideshow” interval=”1000″]Michela Riva

0Shares