DORIO – La pista agrosilvopastorale in località Sparesee è stata realizzata seguendo le norme urbanistiche. Lo ha deciso il giudice del tribunale di Lecco Nora Lisa Passoni ponendo fine a una querelle che si trascinava da dieci anni.



Assolti dunque con formula piena i proprietari dei terreni, Rachele Venturini e Gabriele Meni e con loro Angelo Bellusci, titolare dell’impresa edile e Franco Benetti, il direttore dei lavori.

Il Pubblico Ministero aveva chiesto tre mesi di reclusione e 16mila euro di multa per ciascuno dei quattro imputati; diversa la conclusione del giudice che ha annunciato l’assoluzione perché il fatto non sussiste.

RedGiu

0Shares