Limiti SS36. Il comitato “Traforo Mortirolo ora” scrive a Mattarella

TIRANO – Le polemiche intorno ai nuovi limiti di velocità sulla SS36 non accennno a placarsi. Il comitato valtellinese “Traforo Mortirolo ora” infatti interviene a gamba tesa con una lettera al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il comiato dichiara di sentirsi preso in giro dal direttore del Compartimento Anas di Milano, che ha ribadito che il limite dei 90km/h tra Abbadia e Colico non si tocca.

Per il comitato le ragioni per cui Anas non alza il limite non c’entrano, come sostenuto da Anas, con le dimensioni della carreggiata, ma sono di orgine strutturale e burocratico: secondo Paolo Oberti, infatti, la strada, nel tratto che fiancheggia il lago, è costruita su un versante geologicamente instabile e inoltre nessuno vuole prendersi la responsabilità di alzare nuovamente i limiti.

 

 

Advertisement