Mandello. Compleanno in grande per Callone, il Caimano del Lario

30 Agosto 2015 | Dervio, Lario, Mandello, Sport

MANDELLO DEL LARIO – Settant’anni. Questo il traguardo raggiunto da Leo Callone, il Caimano del Lario, che ieri sera, sabato, ha voluto festeggiare con la comunità mandellese il suo compleanno, ripercorrendo le sue imprese storiche attraverso un filmato suggestivo proiettato in Polisportiva.

A fare gli onori di casa, al tavolo delle “celebrità”, la presentatrice Giordana Bonacina, che dopo aver ripercorso i 18 anni di carriera natatoria di Callone, ha passato direttamente a lui la parola. “Per me il nuoto è una forma di talento, forza, classe e divertimento, con il quale riesco a divertirmi nei momenti felici – è stato il commento del Caimano del Lario -. E’ un’ancora di salvezza che mi ha permesso di reagire e di superare i momenti tragici della vita, sublima gli ideali, i sacrifici e aiuta a forgiare il carattere per affrontare la vita senza mai dichiararsi sconfitti. Per questo consiglio ai giovani di fare sport, perchè è un vero toccasana per la salute e per invecchiare bene”.

L'assessore Serenella Alippi consegna l'omaggio a Leo Callone

L’assessore Serenella Alippi consegna l’omaggio a Leo Callone

Impegnato nel sociale da anni con la Fondazione Nicola Callone, in ricordo del figlio Nicola, scomparso in un tragico incidente d’auto nel 2000, il Caimano ha dovuto affrontare un secondo periodo buio nella sua vita, quando la malattia lo ha colpito, debilitandolo e costringendolo alla chemioterapia. Ma non si è mai lasciato abbattere, al punto che, appena finiti i cicli, si rituffava subito in piscina. A lui, ieri, sono andati i complimenti dell’Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Riccardo Fasoli e dal vicesindaco e assessore allo Sport Serenella Alippi, che gli ha consegnato un omaggio. “Grazie Leo perchè sei un esempio per tutti noi – è stato l’intervento di Fasoli -. Parlo non solo da mandellese, ma da azzurro e posso dire che persone come te, Giuseppe Moioli Ivo Stefanoni, solo per citarne alcuni, rappresentano la vera forza di Mandello. Tutti dovrebbero essere come voi, che siete la testimonianza vivente che, con l’impegno e la determinazione, ma anche la passione e la voglia di fare, si possono raggiungere importanti obiettivi, nonostante le difficoltà”.

Al suo fianco anche il presidente della Canottieri Moto Guzzi Livio Micheli, da sempre tra i sostenitori di Callone, e il sindaco di Lecco Virginio Brivio, che si è congratulato con il Caimano, ringraziandolo anche per aver portato un po’ del territorio lariano in giro per il mondo con le sue imprese. A conclusione della festa, il brindisi e il buffet, curato dalla Pro Loco.