PERLEDO – In serata il primo consiglio comunale dopo le elezioni del 3 e 4 ottobre, che hanno consacrato la lista con Fabio Festorazzi candidato sindaco alla guida dell’amministrazione comunale di Perledo.

Nella assemblea pubblica di esordio il neo primo cittadino ha annunciato la nomina degli assessori: come esterno l’ex sindaco Carlo Signorelli che si occuperà di tutte le partite inerenti lavori pubblici, edilizia eccetera mentre lo stesso Festorazzi e Mauro Gumina (vicesindaco) si divideranno le altre deleghe.

Significativamente gli assessorati sono stati attribuiti, almeno per il momento, ai due esponenti del gruppo con maggiore esperienza amministrativa – ma non è escluso che in particolare il ruolo di Signorelli possa risultare “a tempo determinato” – ovvero per i mesi necessari a instradare l’attività di governo del territorio da parte di Festorazzi & C.

La prima dichiarazione del neo sindaco: “Ho optato in prima istanza per una giunta d’esperienza, per fare fronte alla complicata situazione degli uffici e agli adempimenti amministrativi di inizio mandato”.

“Un grazie e auguri di buon lavoro a tutto il gruppo che si sta muovendo come unica entità, con intenti condivisi. I consiglieri hanno indicato Alessandra Mauri, che ha ricevuto il maggior numero di preferenze, come capogruppo”.

Alla guida del gruppo di maggioranza dunque la consigliera Mauri [foto a destra], più votata della lista ‘Perledo guarda avanti’ con le sue 33 preferenze.

Negli altri gruppi, scontata nomina per i candidati sindaci sconfitti ovvero Gianpaolo Venini e Marinella Sala (nelle immagini sopra).

“Abbiamo un programma di inizio mandato composto da 9 punti, a nostro avviso attuabili nei primi cento giorni di governo – dichiara il vicesindaco Gumina -, le linee di mandato sono chiare: ripresa della stagione delle opere pubbliche, incentivo alle politiche turistiche, manutenzione del territorio.”

RedPol

0Shares