“Spopolatelo!” Tassinaro romano deluso dalla finta asta di Esino

13 Aprile 2019 | Lario, Perledo/Esino

ESINO LARIO – È arrivato a Esino da Roma per esaudire il suo sogno di dare il suo nome a una via, a un palazzo o anche solo a una panchina, ma il viaggio di Mirko Matteucci, tassista romano prestato alla tv, è terminato con una cocente delusione.

Barba lunga e cappello a falde larghe, in arte Missouri 4 come il suo taxi, Matteucci è l’inviato delle sfide impossibili di Propaganda Live, programma satirico del venerdì sera di La7. La trasmissione di Diego Bianchi e Makkox, tra un servizio nelle periferie di Roma e una sfida musicale con Memo Remigi sui più famosi proclami di Giorgia Meloni, ha raccolto l’appello del sindaco Pietro Pensa – “personcina seria, credibile” – e mandato ad Esino la coppia Mirko MatteucciLeonardo Parata.

La loro missione, acquistare quanto lo loro tasche avessero permesso per aiutare gli esinesi ad uscire dalla crisi. Visti i prezzi la loro generosità non sarebbe andata oltre a una panchina, ma il desiderio di far del bene, tanto da non far pesare ai due coraggiosi una notte all’addiaccio per tenere lontani dalla panchina eventuali usurpatori.

Alla mattina, al risveglio, tutto era cambiato. L’asta online era sparita per lasciare spazio all’iniziativa di marketing di Eolo. Indescrivibile la tristezza e la delusione che ha pervaso l’inviato romano, sfogatosi con un liberatorio “Spopolatelo!“.

Il servizio è tutto da ridere, eccolo qui sotto, mentre a questo link è disponibile l’intera trasmissione.


Cesare Canepari

 

DALL’ARCHIVIO DI LARIONEWS

Eolo. Passerella in Regione grazie a Esino. “Noi abbiamo…”

Esino. Aveva ragione LarioNews: Eolo sponsor dell’operazione

Esino. Tanta satira fin da Roma: “Ho 3 euro, se li faranno bastare”