VARENNA – Anche Varenna, in questi giorni, espone in una sorta di mostra diffusa i pannelli che commemorano il centenario di vita della Moto Guzzi. Un marchio che prende vita il 15 marzo 1921 con la fondazione della “Società Anonima Moto Guzzi” a cura di Giorgio Parodi e Carlo Guzzi e che dal dopoguerra ai giorni nostri rappresenta il mezzo italiano a due ruote dal carattere tecnologico, destinato a durare nel tempo e dallo stile inconfondibile, così trasformando un progetto imprenditoriale di successo in un mito planetario.

Benché l’Azienda ed il Comune di Mandello del Lario, dove ha luogo la storica sede, abbiano convenuto, a causa della pandemia ancora in corso, di posticipare al prossimo anno i grandi festeggiamenti previsti nelle giornate di settembre, tutti i Comuni della sponda orientale hanno reso omaggio a questa eccellenza in terra lariana attraverso l’esposizione delle fotografie più significative prodotte da Carlo Borlenghi e Carlo Zuccoli.

“Le immagini esposte nei particolari scorci varennesi e nei punti del paese di maggiore visibilità al pubblico rappresentano l’intima connessione tra questo prodotto di alta gamma artigianale e la bellezza naturale del paesaggio in cui esso è nato” spiega il Comune lariano.

0Shares