PIAN DI SPAGNA – All’interno della riserva naturale regionale Pian di Spagna-Lago di Mezzola prosegue l’intervento di gestione e riduzione delle specie invasive e potenzialmente pericolose, in particolar modo le specie di bambù, Bambuseae Kunth ex Dumort.

Data la tassonomia piuttosto complessa che contraddistingue questa tribù di Poaceae, che implica un’estrema difficoltà nella determinazione delle specie, vengono qui ricomprese tutte le specie di bambù: tra le specie maggiormente segnalate e considerate potenzialmente invasive e dannose, si può annoverare in particolar modo Phyllostachys.


“Continua l’intervento di gestione della vegetazione sulle aree di proprietà dell’ente ed in particolare, con l’intervento sulla vegetazione invasiva, si eliminano i rifiuti lasciati da chi usa questi anfratti vegetali in modo improprio ed in ambiti naturalistici delicati, ove è vietata la presenza se non con guide della Riserva. Nel nostro piccolo diamo, insieme al mondo agricolo, un aiuto concreto alle forze dell’ordine che quotidianamente combattono la battaglia per restituirci luoghi puliti sani da vivere con serenità – comunicano dalla riserva -. Non appena sarà possibile e compatibilmente con i tempi delle nidificazioni e delle migrazioni ci aggiorneremo per organizzare giornate di volontariato per ripulire quanto lasciato dal genere umano in ambiente naturale” concludono.

 

 

0Shares